A casa mia... l'acquario più bello 2013 - 2014. Cronaca di una cerimonia di premiazione

Ha avuto un pieno e confortante successo la cerimonia di premiazione che ha concluso la quarta edizione, 2013-2014, del concorso “L’acquario più bello… a casa mia”, tenuta nell’Auditorium del Museo Universitario “G. d’Annunzio” a Chieti.

Ha preso per primo la parola il presidente dell’Associazione Acquariofili Abruzzese Amedeo Pardi che ha innanzitutto ringraziato la direzione del Museo per la squisita disponibilità e i signori Luigi ed Edoardo Rossi, titolari di Aquarialand, sponsor unico dell’evento, per aver messo a disposizione ricchi premi per i partecipanti.

Tavolo presidenza Premi

 

 

Ha poi ringraziato i partecipanti e i membri del direttivo in carica, Giuseppe Flacco (vice presidente), Lorenzo Marcucci e Luciano Di Tizio che, insieme allo stesso Pardi, hanno svolto l’ingrato compito di componenti della giuria. “Giudicare il lavoro altrui – ha detto – non è piacevole; ancora di più quando tanti appassionati hanno realizzato splendidi acquari, ma andava fatto. E ci ha consolato scoprire che i giudizi sono stati quasi sempre concordanti sin nei dettagli”.

La premiazione è stata affidata a due dei giudici,  Giuseppe Flacco per l’acqua dolce, Luciano Di Tizio per il marino, i due settori nei quali era stato suddiviso il concorso.

Tavolo presidenza Palco

Prima di proclamare i vincitori sono state proiettate sullo schermo della sala le immagini di tutte la vasche partecipanti, scattate dai giudici durante le visite a domicilio: una ventina di secondi per ogni foto, in modo che i presenti potessero farsi una idea del livello (complessivamente ottimo) dei partecipanti.

Schermo Sala

Quindi sono stati chiamati sul palco i vincitori che, dopo aver ascoltato le motivazioni della giuria, hanno spiegato come e perché hanno allestito la propria vasca in quel particolare modo. Ne è venuta fuori una interessante conversazione collettiva che ha arricchito tutti i partecipanti. Significativa anche la prevalenza tra le vasche in concorso di allestimenti in gran parte dedicati alle piante, evidentemente di gran moda in questi ultimi anni.

 

Per l’acqua dolce il primo premio (acquario Haquoss nanoextreme) è stato attribuito a Fabio De Luca, per un curato allestimento.

Premiazione Premiazione

Secondo classificato Alessandro Di Stefano che ha avuto il secondo premio (filtro esterno Haquoss Maxxxima 1000) e in più una menzione speciale (concretizzata con un acquario Haquoss nanocubus 20) per la migliore ricerca e realizzazione di un biotopo di acque scure, realizzato con inventiva e capacità, dedicato all’allevamento di Boraras brigittae, il cosiddetto Mosquito Rasbora.

Premiazione Premiazione

Terzo premio infine per Stefano Di Lorito, che ha avuto una ricca confezione di prodotti (D3 – Allium flakes – D17 – D21- D20 – H31 – H22).

Premiazione

Una seconda menzione speciale (premio un acquario Haquoss nanocubus 25) per il miglior sfondo autocostruito, è andato infine ad Antonio Corsini con le sue rocce laviche in polistirolo, di grande effetto estetico e molto apprezzate anche dai suoi ciclidi.

Premiazione Premiazione

Per il marino il primo premio (acquario Haquoss evolution 50) è stato attribuito a Marco Di Biase per una vasca marina mediterranea che gestisce da otto anni con le stesse piante e gli stessi animali, tutti in ottima salute. Di Biase tra l’altro aveva già partecipato a una precedente edizione del concorso e i giudici hanno avuto per questo modo di apprezzare in prima persona la sua diligenza e la sua costanza.

Premiazione premiazione

Secondo premio, un filtro esterno Haquoss Maxxxima 600,  invece per il marino tropicale di Giovanni Brai, semplice eppure accurato nella progettazione e nella gestione.

Premiazione Premiazione

Alla fine c’è stata la consegna a tutti i partecipanti di una elegante confezione comprendente prodotti Haquoss e riviste varie del settore.

Foto di gruppo

Una premiazione che ben corona la quarta edizione del concorso con la quale l’Associazione ha felicemente superato il suo 32° compleanno (l’AAA è stata fondata il 13 maggio 1982), ancora una volta sugellato da una iniziativa di successo.

Slide show degli acquari partecipanti al concorso