Donatella De Sanctis

Nome:Donatella De Sanctis

Provenienza: Sono di Vasto, in provincia di Chieti.

Iscritto alla Associazione Acquariofili Abruzzesi:
Presto sarò anche socio dell'AAA; ho scoperto nuovi amici, pronti a dare tanti consigli utili e a trattare interessanti argomenti.

Gavetta acquariofila:
Ecco anche la mia esperienza in questo meraviglioso mondo dell'acquariofilia!
Nel 1993 inizio ad appassionarmi agli acquari,allora per me erano solo delle affascinanti scatole piene d'acqua che avrebbero anche arredato un'angolo della casa,così insieme a mio marito andiamo a scegliere il mio primo 60 lt che dopo un mese viene sostituito da un'80 lt.Non avendo conoscenza del mio nuovo hobby,mi affido e mi fido di quello che era il mio negoziante di fiducia,tutti i pesci che vedevo nel suo negozio,potevo metterli nel mio acquario,non si danneggiano a vicenda mi diceva,ed ecco un bel fritto misto,ma le soddisfazioni tardano ad arrivare,anzi non ce n'erano assolutamente,non facevo cambi parziali ma solo rabbocchi,tutti i pesci che inserivo in vasca dopo poche settimane morivano,le piante non crescevano e poco dopo morivano.
Non mi arrendevo,facevo tutto quello che lui mi consigliava alla lettera,doveva pur decollare quest'acquario.......ma niente,leggevo qualcosa che trovavo in giro (internet all'epoca era ancora un'utopia),applicavo....e ancora niente,spendevo soldi per veder morire tutti i miei piccoli ospiti.
Dopo dieci anni di fallimenti,deceduto anche l'ultimo ospite,nel 2003,a malincuore,stacco la spina,elimino l'acqua e lascio la mia vasca lì dov'era in attesa di portarla in soffitta.
Nel febbraio del 2004,conosco un nuovo negozio della mia città,(purtroppo ora non ce più),l'idea di riuscire in quest'hobby non mi aveva mai abbandonata,così entro mi presento al titolare e gli spiego tutto,lui per tutta risposta si fa una bella risata e mi dice: hai messo sotto il ghiaietto il fondo fertilizzante?E i pesci.....come puoi pensare di far convivere pesci di ogni tipologia e provenienza?Oggi pomeriggio se non hai altri impegni vengo a casa tua e mi fai vedere sta vasca!
Arriva a casa e inizia a smantellare tutto,così sotto suo consiglio,tolgo la ghiaia,la pulisco,metto il fondo fertilizzante,mi insegna che le piante vanno piantate senza il vasetto,che i cambi vanno fatti settimanalmente per avere meno alghe e meno inquinamento in vasca,che i canolicchi nn vanno lavati,che la lana di perlon si cambia e si lava,insomma mi mette in mano l'abecedario dell'acquario,dopo qualche settimana l'acqua è pronta per iniziare ad accogliere i primi ospiti,uno alla volta mi dice(strano l'altro mi diede una decina di pesci appena messa l'acqua).
Da allora iniziano a vivere i pesci anche nel mio acquario,le piante non marcivano più,iniziano le prime soddisfazioni che mi portano fino a giugno 2008,sempre con il mio 80 lt,sempre più innamorata del mio hobby,quando mio marito con l'avvicinarsi del mio compleanno,mi regala un 216 lt!
Da giugno quello che prima era solo un'hobby è diventata una vera e propria passione,cerco sempre di avere nuove informazioni,ampliare le mie conoscenze in materia e faccio tesoro di qualsiasi consiglio,articolo ,opuscolo ecc.


Descrizione vasca:
La mia vasca è allestita come dolce tropicale.
Il mio acquario è un askoll tenerife stilus 120,216 litri netti.
La parte tecnica comprende 2 neon t5 39w, un riscaldatore Askoll 300w, filtro esterno Askoll pratiko 300, impianto co2 Askoll con bombola ricaricabile e un areatore Hydor ario 4 con luce notturna blu, arredato con rocce e legni.
Il fondo fertilizzante è il florepond della Sera così come i fertilizzanti (florena,florenette A,flore plus).


Una bellissima panoramica della vasca.

Le mie piante sono: Vallisneria, Vallisneria gigantea, Alternanthera cardinalis, Higrophyla siamensis, Cabomba sp., Anubias nana.
Gli abitanti del mio acquario sono 3 scalari,4 petitella,4 werneri,5 pangio,2 ancistrus,4 coridoras,1 farlowella,2 ampullarie.


Uno dei 3 scalari marmorizzati.


Un branchetto di Iriatherina werneri.

Alterno i mangimi tutti i giorni, preferendo spirulina, tubifex, liofilizzato in scaglie,granulato all'aglio e compresse per i pesci da fondo.
Da poche ore ho allestito anche un 60 lt mono-neon,filtro interno,arredato solo con rocce di fiume.
Al momento ospita ciclidi americani;2 parrot, 2 nigrofasciatun ed 1 plecostomus.


Il nuovo acquario di Donatella!

Considerazioni personali:
In futuro mi piacerebbe allestire un'acquario da 200lt da dedicare all' allevamento dei ciclidi africani.


Acquari e web:
Di tutti i forum di acquariologia che ho frequentato,il forum acquariofiliabruzzesi,è quello che mi da più soddisfazioni,nella botte piccola c'è il vino buono,per la spontaneità dei frequentatori,per i consigli tratti da esperienze personali e non copiate da libri o siti come succede in altri forum.

Ringraziamenti:
I ringraziamenti li devo in primis ad Ettore, che mi ha aiutato a ricominciare con consigli utili e facendo in modo che la mia passione per gli acquari mi desse anche soddisfazioni.
Ringrazio poi Claudio di Ocean green di San Salvo, che ogni volta che ho bisogno si prodiga con spiegazioni e consigli senza mai avere quell'aria scocciata che solitamente hanno gli altri negozianti.
Ringrazio anche Alessandro (Falco) che mi ha fatto scoprire questo forum e per il gran bel lavoro che fa per tutti noi.
Una lode a mio marito che oltre a sponsorizzare il mio hobby, sopporta i miei discorsi da acquariofila, e un saluto al mio amico Daniele con il quale passo giornate intere a parlare e fare ricerche su tutto quello che riguarda il meraviglioso mondo acquariofilo.

Trackback(0)
feed0 Commenti

Scrivi commento
 
 
quote
bold
italicize
underline
strike
url
image
quote
quote
smile
wink
laugh
grin
angry
sad
shocked
cool
tongue
kiss
cry
più piccolo | più grande
 

security image
Scrivi i caratteri mostrati


busy